Sesso E Intimità

DOBBIAMO INSEGNARE AI BAMBINI LA ​​DIFFERENZA TRA IL PORNO E IL SESSO NELLA VITA REALE

Le informazioni sul sesso sono sia facili che difficili da trovare per i giovani di oggi. Nelle scuole, le conversazioni sulla salute sessuale sono rare e spesso incomplete, con meno della metà degli stati che impone un'educazione sessuale accurata e basata sulla medicina. Allo stesso tempo, i bambini hanno più accesso alle immagini di atti sessuali che mai. Chiunque abbia una connessione Internet può accedere al porno, che lo voglia o no. Il risultato di questo squilibrio di informazioni è che sempre più giovani di oggi ottengono il loro sesso dal porno.



Sopra Sex Ed con DB , un podcast femminista intersezionale che cerca di rivoluzionare il modo in cui parliamo di sesso, portiamo i nostri ascoltatori a conversazioni senza vergogna su sesso, salute e corpi, qualcosa che molti giovani non ottengono dalle loro lezioni di educazione sessuale sponsorizzate dallo stato. Mentre ascoltavo i nostri prossimi episodi sul piacere, l'immagine del corpo, la gravidanza e sì, il porno, sono rimasto sorpreso dalla frequenza con cui veniva fuori l'ultimo argomento e da quanto fosse influente sulla percezione del sesso da parte dei giovani.

SESSO ED IN AMERICA OGGI

Questo ha senso quando guardi il file dire state di educazione sessuale in America. Solo 24 stati e Washington DC richiedono che le scuole insegnino l'educazione sessuale e solo 13 di questi stati richiedono che l'educazione sessuale sia accurata dal punto di vista medico. Al contrario, 26 stati richiedono che il sesso ed l'astinenza dallo stress e la nostra corrente governo federale supporta solo i programmi di astinenza, che hanno dimostrato di essere inefficace . Non ci sono prove che i programmi di astinenza impediscano ai bambini di fare sesso, e gli adolescenti che ricevono tale educazione hanno meno probabilità di usare la protezione quando inevitabilmente fanno sesso. Nel frattempo, l'educazione sessuale completa ha dimostrato di ritardare l'età in cui gli adolescenti iniziano a impegnarsi in attività sessuali e ridurre i comportamenti sessuali rischiosi.

Chiaramente, un altro difetto dell'astinenza solo l'istruzione è che non soddisfa gli studenti ' curiosità sul sesso e sui loro corpi. Era Steinfeld, un ospite di un podcast che lavora con educatori tra pari delle scuole superiori che discutono della prevenzione della violenza negli appuntamenti, ha detto che quando hanno guardato per la prima volta il porno non era necessariamente per l'erotismo, era per l'apprendimento. . . come e perché il sesso può essere divertente. Molti giovani condividono l'esperienza di Era: il pubblico del porno è comune (uno studia riferisce che il 93 percento degli studenti universitari maschi e il 62 percento delle studentesse aveva visto porno online prima dei 18 anni) e che accadesse in età più giovane di quanto i genitori possano immaginare (esperti credere che l'età media in cui i bambini vedono per la prima volta il porno è di circa 13 anni per i ragazzi e circa 14 per le ragazze).

DISTINGUE TRA PORNO ED ESPERIENZE DI VITA REALE



Gli adulti possono distinguere tra ciò che vedono nel porno e le loro esperienze sessuali vissute, ma lo stesso non vale per i bambini che ricevono informazioni minime sul sesso dai loro genitori e dalle scuole. Quando questi giovani si rivolgono al porno per imparare, mancano della conoscenza e dell'esperienza necessarie per riconoscere che il porno è intrattenimento, non educazione. Imparare a conoscere il sesso dal porno ha un impatto sui loro comportamenti sessuali: gli studi suggeriscono che i giovani replicare gli atti sessuali che vedono nel porno. Secondo Cindy Gallop, un'altra ospite del podcast e fondatrice di Make Love Not Porn, quei comportamenti continuano fino all'età adulta. Cindy è stata motivata ad avviare la sua piattaforma di sesso sociale, dove i membri possono condividere contenuti sessuali della vita reale, dopo aver capito che c'era una generazione di uomini che aveva imparato a fare sesso dal porno, con grande dispiacere delle loro partner femminili.

Questo fenomeno è particolarmente preoccupante se si considera come influisce sulle prime interazioni sessuali dei giovani. Ha detto la diciassettenne Sonya Lustig, una delle ex studentesse di Era,Nella mia esperienza il porno ha avuto un impatto estremamente significativo sulla normalizzazione dell'aggressione sessuale e della violenza contro le donne. I miei amici maschi sono diventati insensibili ad argomenti seri, come la prostituzione e lo stupro, a 12 e 13 anni dopo essere stati esposti a video che feticizzano l'oggettivazione delle donne. Sonya sta facendo qualcosa. In effetti, gli studi mostrano correlazioni tra l'esposizione precoce al porno e le idee regressive sul sesso e sui ruoli di genere. Un recente articolo di letteratura di 20 anni di ricerca su adolescenti e pornografia ha scoperto che l'uso di pornografia da parte degli adolescenti era associato a opinioni negative sull'uguaglianza di genere, nozioni più forti sulle donne come oggetti sessuali e convinzioni stereotipate sul giusto equilibrio di potere nelle relazioni sessuali.

FORNIRE EDUCAZIONE SESSUALE AI GIOVANI

Tutto ciò non significa che dovremmo vietare tutto il porno. Piuttosto, dobbiamo fornire ai giovani gli strumenti per distinguere tra il porno e le interazioni sessuali nella vita reale. (Come dice Cindy Gallop, siamo pro-sesso, pro-porno, pro-conoscendo la differenza!) Idealmente, tutti gli studenti riceverebbero un'educazione sessuale e relazionale completa e inclusiva. I programmi modello iniziano quando i bambini sono piccoli e integrano conversazioni adeguate all'età nel curriculum scolastico su relazioni, corpi, sviluppo, consenso, salute sessuale, orientamento sessuale e identità di genere. Ma fino a quando tali programmi non diventeranno la legge del paese, gli educatori sessuali si assumeranno la responsabilità di fornire video online che in realtà educare i loro spettatori sul sesso. Make Love Not Porn è uno di questi. Un'altra piattaforma è O.School , che fornisce live streaming giornalieri incentrati sul piacere su tutti gli argomenti che avrebbero dovuto essere trattati in sex ed. (O.School è anche uno degli sponsor di Sex Ed with DB.) Tali piattaforme rendono più facile per ognuno di noi fare qualcosa per aiutare i giovani a navigare in una vita sessuale sana: avere conversazioni aperte, oneste e senza vergogna sull'essere umano sessualità.



La seconda stagione di Sex Ed con DB andrà in onda mercoledì a partire dal 16 maggio. Dai un'occhiata a Sex Ed con DB ovunque trovi i tuoi podcast e connettiti online su sexedwithdb.com , su Facebook.com/edwithdb, su Instagram @sexedwithdbpodcast e su Twitter.com/SexEdwithDB.

Immagine in primo piano di Charles Deluvio